Guida di Firenze con informazioni turistiche su Firenze e la Toscana: arte, storia, eventi, hotel e b&b
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
portale turistico firenze hotel
La cupola del Duomo, manifesto umanistico di Firenze
Nel 1418 Brunelleschi assume la direzione lavori per la copertura della cattedrale e si rivela, nella realizzazione della famosa cupola, uomo nuovo, piena espressione di quel Rinascimento in grado di recuperare dall’antichità quanto di meglio essa ha saputo realizzare, arricchendolo però di nuove soluzioni tecnologiche proprie della  realtà attuale. Per la prima volta dopo il Medio Evo, l’architetto Filippo Brunelleschi ritorna alla tipologia della basilica con cupola che aveva trovato la sua espressione più alta nel Pantheon di Roma. Nel momento in cui Firenze diventa capitale di uno stato, S. Maria del Fiore viene ad avere una cupola emergente su tutta la città, che la innalza al rango di nuova Roma, centro culturale ed artistico di primo piano.

L’itinerario proposto richiede mezza giornata.

  1. Battistero di SanGiovanni
  2. Loggia del Bigallo
  3. Campanile di Giotto
  4. Duomo o Santa Maria del Fiore
  5. Museo dell’opera del Duomo
  6. Museo Firenze com’era

PIAZZA DEL DUOMO

Unita a piazza S. Giovanni, costituisce con questa il cuore di Firenze. Vi sorgono i monumenti sacri, simbolo della città, legati tra loro dalla vivace policromia delle geometrie determinate dal rivestimento in marmo giocato sui toni del bianco, del verde, del rosa.

DUOMO o SANTA MARIA DEL FIORE - BATTISTERO

Piazza S. Giovanni
Orari: lunedì – sabato dalle 12 alle 19.00
domenica dalle 8.30 alle 14.00
Ingresso a pagamento
Tel.: 0552302885
web: www.operaduomo.firenze.it

Di datazione incerta, la struttura ottagonale si deve far risalire al IV-VII secolo, mentre il rivestimento marmoreo a motivi geometrici è databile tra l’XI e il XIII secolo. Particolarmente mirabili sono le tre porte in bronzo dorato. La porta Sud (d’ingresso) è ornata da 28 formelle opera di Andrea Pisano, ritenuto lo scultore più insigne del milletrecento. Se le Storie della vita di Cristo che ornano la porta Nord si devono alla maestria di Lorenzo Ghiberti, al suo genio creativo si deve la splendida esecuzione della Porta del Paradiso , a Est, di fronte al Duomo che presenta decorazioni di grande pregio negli stipiti, nell’architrave e nelle formelle con Scene tratte dall’Antico Testamento. L’interno, anch’esso di eccezionale bellezza, ha una copertura a cupola ogivale, rivestita da mosaici di gusto bizantino.
In una parte del pavimento marmi bicolori formano un finissimo intarsio di gusto orientaleggiante.
Il monumento funebre dell’antipapa Giovanni XXIII è opera di Donatello e Michelozzo (1400).

LOGGIA DEL BIGALLO

Piazza S. Giovanni, 1
Orari: lunedì dalle 8.00 al tramonto
giovedì dalle 8.00 alle 12.00
Ingresso a pagamento
Tel.: 0552302885
web: www.operaduomo.firenze.it

Si trova di fronte alla porta Sud del Battistero ad angolo con via de’ Calzaiuoli. Ammirevoli sono, al piano inferiore, le bifore trilobate e i tre tabernacoli trecenteschi a cuspide. Costruita per la Compagnia della Misericordia, associazione benefica che vi esponeva i bambini abbandonati allo scopo di sollecitare la carità pubblica, deve il proprio nome alla Compagnia del Bigallo, altra associazione caritativa che nel 1425 si associò a quella della Misericordia.
Nel Museo del Bigallo si possono ammirare molte opere insigni. Tra esse spicca l’affresco staccato Madonna della Misericordia (1342) che contiene la più antica veduta di Firenze (la facciata del Duomo è ancora incompleta), a noi pervenuta.

CAMPANILE DI GIOTTO

Piazza Duomo
Orari: da aprile a settembre ore 8.30 – 17.30
Da ottobre a marzo dalle 9.00 alle 16.30
Ingresso a pagamento
Tel: 0552302885
web: www.operaduomo.firenze.it

A pianta quadrata con rafforzi angolari che si spingono sino al coronamento a sbalzo, si eleva sino all’altezza di 84,70 metri. La direzione dei lavori, iniziata da Giotto nel 1334 venne, alla morte dell’artista, affidata prima ad Andrea Pisano, quindi a Francesco Talenti i quali si attennero scrupolosamente ai disegni del grande maestro ad eccezione della guglia terminale che avrebbe dovuto aggiungere all’altezza del campanile un’altra trentina di metri.
Il basamento presenta due fasce sovrapposte ornate da formelle in rilievo raffiguranti la prima Storie del lavoro umano eseguite su disegni di Giotto, e la seconda figure simboliche. Il piano successivo contiene Statue di Profeti e Sibille. I bassorilievi e le sculture originali del ‘300, ora sostituiti da copie per proteggerli dalle intemperie e raccolti nel Museo dell’Opera del Duomo, ci rimandano a tre grandi personalità della scultura fiorentina: Andrea Pisano, Luca della Robbia e Donatello.
La terrazza terminale, cui si accede dopo aver affrontato la salita di 414 scalini, offre uno spettacolare panorama della città e delle colline intorno.

MUSEO DELL'OPERA DEL DUOMO

Piazza Duomo, 9
Orari: lunedì – sabato dalle 9.00 alle 17.30
domenica dalle 9.00 alle 13.30
Ingresso a pagamento
Tel: 0552302885
web: www.operaduomo.firenze.it

L’ingresso è alle spalle del Duomo, al n.9. L’importanza di questo Museo è dovuta ai tesori di scuola fiorentina del ‘300 e del ‘400 che racchiude. Ricordiamo qui brevemente le opere che varrebbero da sole una visita a Firenze: la drammatica Maddalena lignea di Donatello, la Pietà di Michelangelo, le prime formelle restaurate della porta del Paradiso del Ghiberti, il modello della cupola del Brunelleschi, gli originali delle formelle e delle statue accolte nelle nicchie del campanile di Giotto.
Ricordiamo inoltre le due preziose cantorie del Quattrocento fiorentino ad opera rispettivamente di Luca della Robbia e di Donatello, un tempo ospitate nel Duomo.

MUSEO FIRENZE COM’ERA

Via dell’Oriuolo, 24
Orari: dalle 9.00 alle 14.00
chiuso giovedi
Ingresso a pagamento
Tel: 0552616545
web: www.operaduomo.firenze.it

Il museo offre al visitatore l’opportunità di conoscere quale sia stato e come sia avvenuto lo sviluppo urbanistico della città, attraverso l’esposizione di mappe, disegni, stampe e piante topografiche che vanno dal quindicesimo secolo a oggi. Di grande interesse appare il gruppo di opere di Ottone Rosai. Una nuova sezione, nata in occasione della mostra Alle origini di Firenze, illustra l’evoluzione dell’area fiorentina dai primi insediamenti all’epoca romana.
.
 

Hotel Consigliati


Relais Marignolle
4 stars
Relais Marignolle
Via di San Quirico, 16
Zone: Firenze Galluzzo, Certosa
Marignolle Relais & Charme è un hotel di lusso vicino Firenze Certosa

Hotel I Parigi
best hotel
3 stars
Hotel I Parigi
Via Luigiana, 12
Zona: Firenze Certosa
B&B I Parigi Corbinelli è strategicamente posizionato alle porta di Firenze, zona Certosa


Hotel Victoria
best hotel
3 stars
Hotel Victoria
Via Nazionale, 102/r
Zone:Santa Maria Novella - Duomo - Fortezza da Basso
Hotel 3 stelle in posizione centralissima, nel quartiere San Lorenzo di Firenze

Fattoria il Cantuccio
Fattoria Il Cantuccio
2 stars
Fattoria Il Cantuccio
Via Bonazza, 33
Zona: Val di Pesa
In un paesaggio tipicamente toscano, la "Fattoria Il Cantuccio" ha antiche origini che risalgono all’inizio del 1500.

 


Eventi a Firenze
Firenze
Mer

13°C
Gio

11°C
Ven

10°C