Guida di Firenze con informazioni turistiche su Firenze e la Toscana: arte, storia, eventi, hotel e b&b
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

Dalla solennità dei suoi 114 metri d’altezza, la cupola di Santa Maria del Fiore è una meraviglia e un unicum dell’ingegno umano a quasi sei secoli dalla sua costruzione.
Ecco a voi un video che mostra i segreti della cupola di Santa Maria del Fiore.

Per realizzare la cupola del Duomo di Firenze, Brunelleschi adottò soluzioni innovative mai sperimentate prima. 
 
Il Duomo di Firenze e la sfida di Brunelleschi

La sfida di Brunelleschi - Il Duomo di FirenzeDalla solennità dei suoi 114 metri d’altezza, la cupola di Santa Maria del Fiore è una meraviglia e un unicum dell’ingegno umano a quasi sei secoli dalla sua costruzione

Posted by Love Italy on Mercoledì 28 ottobre 2015
 
Google!Facebook!AddThis Social Bookmark Button
Lascia un commento • • Modifica articolo

Mostra d'Arte a FirenzeIl prossimo mese di ottobre Firenze ospiterà il primo evento del “Cavallo nell’Arte”, una straordinaria mostra e un'asta con la partecipazione di rinomati artisti italiani ed internazionali che offriranno in dono una loro opera.

Questo nuovo ed interessante evento si terrà al fine di raccogliere fondi per l'IHP, “Italian Horse Protection”, una organizzazione non-profit che si propone la protezione e la salvaguardia dei cavalli in Italia.

L’appuntamento è per il 10 ottobre  alle ore 18.00 in cui ci saranno l’asta e la mostra presso il Porcellino Gallery Art Boutique B&B , nella piazza fiorentina del Mercato Nuovo in cui troneggia il famoso cinghiale che pare porti fortuna a chi lo tocchi sul muso.

Questo particolare momento sarà una opportunità, sia per gli appassionati di cavallo, sia per gli amanti dell’arte, di essere presenti, partecipando all’asta e visitando la mostra.

Info sulla mostra e Location:

Porcellino Gallery Art Boutique B&B
Piazza del Mercato Nuovo 4, (Piazza del Porcellino)
Questo evento avrĂ  luogo nelle seguenti date 10/10/2013 - 10/11/2013
Sito Web: www.porcellinogallery.com

Google!Facebook!AddThis Social Bookmark Button
Lascia un commento • • Modifica articolo

XXI Giornata FAI di Primavera, in programma sabato 23 e domenica 24 marzo.

Quest’anno il FAI – Fondo Ambiente Italiano apre 700 luoghi in tutta Italia, spesso inaccessibili e per l’occasione eccezionalmente a disposizione del pubblico, con visite a contributo libero: chiese, palazzi, aree archeologiche, ville, borghi, giardini; persino caserme, centrali idroelettriche e un osservatorio astronomico.

Di seguito l'elenco dei luoghi  di Firenze aperti gratuitamente per gli iscritti Fai:

- Cappella Rucellai
- Giardino Villa Bardini
- Museo Marino Marini
- Istituto di scienze militari aereonautiche
- Museo Stibbert
- Villa Bardini
- Villa e Giardino Corsini

Per info maggiori, dettagli e orari visitare il sito ufficiale



Google!Facebook!AddThis Social Bookmark Button
Lascia un commento • • Modifica articolo

Il Museo Alinari della Fotografia, ospitato all'interno dell'antico Ospedale di San Paolo fondato nel 1200 e affacciato su Piazza Santa Maria Novella in Firenze, offre ai visitatori un ricchissimo patrimonio di foto storiche, con oltre 4 milioni di immagini, non solo dei fratelli Alinari ma di numerosi fotografi europei e mondiali.
Oltre all'organizzazione di mostre fotografiche, il Museo Alinari offre la rara opportunitĂ  di ammirare antiche macchine fotografiche, macchine per la stampa delle foto e oggetti d'epoca.
Entrando nel Museo Alinari saremo catapultati nella storia della fotografia.
I Fratelli Alinari (Leopoldo, Giuseppe e Romualdo) fondano la ditta omonima nel 1852 a Firenze, la piĂą antica del mondo attiva nel settore della fotografia.
L'azienda da allora si è espansa notevolmente e gestisce oggi un archivio impressionante di immagini, tra cui quelle del Touring Club Italiano, dell'Istituto Luce, dell'Archivio Ansaldo e tanti altri ancora.
Il Museo Alinari della Fotografia dista pochi passi dall' Hotel Unicorno: appena usciti dall' Hotel, svoltare a sinistra e dopo poche decine di metri arriviamo a Piazza Santa Maria Novella.

Google!Facebook!AddThis Social Bookmark Button
Lascia un commento • • Modifica articolo

Risalente all'etĂ  romana, la costruzione originaria di Ponte Vecchio era costituita da piloni di pietra e da una carreggiata in legno.
Distrutto da un'alluvione nel 1117, fu ricostruito interamente in pietra.
Nuovamente distrutto, deve l'attuale conformazione e struttura a Taddeo Gaddi, che si pensa l'abbia ricostruito nel 1345.
Realizzato a tre arcate, al fine di ospitare ai due lati le botteghe, Ponte Vecchio sovrasta imponente il fiume Arno e fa da cornice alle tante casette colorate arroccate sul fiume.
Al centro il ponte si apre sull'Arno, con due terrazze: su una nel 1900 venne posto il busto di Benvenuto Cellini, scultore fiorentino.
Le botteghe collocate sul ponte erano originariamente di proprietĂ  del Comune che le affittava, poi verso la fine del Quattrocento, furono vendute ai privati, ai commercianti: fruttivendoli, macellai e pescivendoli.
A causa probabilmente però del cattivo odore che emanavano tali attività, Ferdinando I decise di sostituirle con botteghe di artigiani, orafi e argentieri.
Tuttora è possibile passeggiare sul Ponte e godere, non solo della bellissima vista, ma anche delle tante botteghe artigiane di prodotti preziosi.

Nel 1565 fu costruito il Corridoio Vasariano, ad opera di Giorgio Vasari, commissionato da Cosimo I de' Medici, per unire Palazzo Vecchio a Palazzo Pitti.

Oggi il Corridoio Vasariano ospita una splendida galleria di autoritratti di pittori famosi.



Author:

Google!Facebook!AddThis Social Bookmark Button
Lascia un commento • • Modifica articolo

Invia Guest Post


guida turistca pdf firenze

Eventi a Firenze


Social Page

 

 

Blogroll


-Guida Turistica dell'Italia

-Il Bloggatore

WebShake – viaggi

Segnala Feed

GiornaleBlog Notizie dai Blog Italiani

Aggregatore

Blog Directory

Hyper Smash

Travel Blogs

Travel blogs

Aggiungi il tuo Hotel

Richiedi l'inserimento sul Portale Florence Guide per aumentare le visite al tuo sito e migliorare la Brand Reputation.
Essere presente su un portale tematico come Florence Guide permetterĂ  alla tua struttura ricettiva di:

1. Ricevere traffico direttamente sul proprio sito web
2. Trovare subito nuovi contatti di clienti in Italia e all'estero
3. Aumentare la tua visibilitĂ  sul web
Aggiungi Hotel Firenze